isabella_sportelli

riprogettare un appartamento

isabella_sportelli
1 April 2019
Ciao a tutti, avrei bisogno di un consiglio per riprogettare l’appartamento di cui allego planimetria, si tratta di un trilocale di 100 mt ma purtroppo il secondo bagno cieco è in mezzo alla stanza e leva un sacco di spazio al living. Cosa ne pensate? Secondo voi è possibile spostarlo?

Comments (23)

  • PRO
    VL Design - Tendaggi su Misura - Tappezzeria

    In linea teorica, tutto si può fare, ma va verificata la sua fattibilità, oltre a budget ed esigenze della proprietà. Qui su Houzz può trovare ottimi professionisti nella Sua zona, che sicuramente sapranno aiutarla, visto che comunque le servirà data l'entità della Sua richiesta.


    www.vldesign.it

  • PRO
    Lamberti

    Buongiorno Isabella,


    A mio parere il progetto è molto valido, gli spazi funzionano bene. Comunque ha già 2 camere, 2 bagni, 1 cucina abitabile e un bel Living su una superfice che, a occhio, non penso arrivi proprio a 100 mq.

  • PRO
    elena lo turco

    in effetti non sembra la posizione migliore. A questo punto lo metteri nella camera da letto matrimoniale che è piuttosto grande, spostando l'armadio ai piedi del letto. Avresti un bagno cieco ma tanto è gia così....

  • PRO
    Roberta Tognoni

    Anche secondo la distribuzione risulta funzionale, certo altre soluzioni esistono ma si deve valutare la fattibilità: dove è posizionata la colonna di scarico?

  • PRO
    elisa ubaldi
    Buongiorno,
    Se non ha esigenze di una seconda camera grande può pensare di spostare la cucina e fare un unico open space ed il secondo bagno darlo a servizio della cameretta!
  • PRO
    silvia piccioni architetto

    Sposo in pieno la proposta di Elisa! Se porti la cucina al posto della camera 2, il bagno non è più in mezzo al soggiorno ma fa parte della zona notte. La cameretta con l'aggiunta del disimpegno raggiunge la metratura minima e lo spazio cucina è molto più vivibile.

  • isabella_sportelli
    Ciao a tutti intanto vi ringrazio per i vostri preziosissimi consigli, in realtà avremmo in programma di avere due bambini quindi pensavamo di mantenere la camera piccola che in futuro diventerà la nostra camera scambiandola con quella più grande in modo che ci stiano due letti singoli. Quindi avremmo necessità di mantenere una camera grande è una piccola. L’idea di spostare la cucina non sarebbe male, però lo spazio delle cucina risulterebbe troppo piccolo per due letti singoli.
  • Francesca
    Io valuterei l’ipotesi di ricavarlo nella camera matrimoniale, dividendone in due l’infisso (che comunque mi sembra molto ampio). In questo modo sarebbe al servizio della camera ma non sarebbe un bagno cieco. Preciso che non sono un professionista, ma a suo tempo quando ristrutturai il mio appartamento sfruttai questa soluzione e non me ne sono mai pentita. Dall’esterno l’impatto è minimo, e nel mio caso il muro perimetrale era quello posteriore per cui nessuno in condominio ha sollevato obiezioni.
  • PRO
    silvia piccioni architetto

    Isabella una camera doppia deve essere di 14mq minimo. Nessuno dei due locali ha queste caratteristiche. Che non sia il caso di rinunciare al secondo bagno per dare più spazio alla seconda camera?

  • PRO
    RAIMONDO MASU TEAM

    io penso debba prima di tutto mettere ordine alle priorità. Se la seconda camera è per un figlio\a è quella la priorità. Controlli i regolamenti, l'esposizione, tenga conto dell'età, e delle necessità formative tracciando un diagramma per un periodo temporale pari agli anni di formazione del figlio\a...poi arriva tutto il resto senza tuttavia rinunciare al secondo bagno dato che è presente ( è un valore aggiunto di non poca rilevenza).

  • PRO
    Architettare

    Buongiorno, io farei come ha proposto Elisa. Terrei la cameretta per il figlio e, se dovessero essere due, invertirei tranquillamente le due camere. Con due figli in casa ai genitori basta un`alcova :)). L`altra camera` e` sufficiente per due figli + armadi. E` un buonissimo consiglio anche quello di Raimondo Masu su che vita vorra` condurre negli anni in casa. Tenga presente che se dara` una camera piccola ai figli si trovera`, durante gli anni dei giochi e della scuola, due camere vuote e i figli con relativi amici come presenza fissa in sala.

  • PRO
    elisa ubaldi
    Buonasera, ferma restando l’idea che avevo postato l’altro giorno, in futuro si potrebbe ricavare anche la seconda cameretta, sacrificando ovviamente lo spazio cucina e riducendolo ad un angolo-cottura (forse un po’ troppo sacrificato. Bisogna valutare bene le esigenze...presenti e future.
  • isabella_sportelli
    Grazie a tutti per i preziosi consigli. Le due camere preferiremmo non toccarle e invertirle in futuro in caso di 2 bambini. Vorremmo trovare al contempo una soluzione per il bagno cieco che al momento è in mezzo al living, saremmo disposti anche a rimpicciolirlo rinunciando alla doccia mantenendo solo il vaso e il lavandino basta che venga spostato
  • PRO
    Irene Dall'Aglio

    Buongiorno, inoltro un paio di schemi di massima ma tanti altri ancora se ne potrebbero fare!



  • isabella_sportelli
    Bella la seconda soluzione con i due bagni adiacenti! Pensavo che tra le pareti tra i due bagni si potesse inserire anche del vetrocemento per la luminosità e magari in alto una finestrella che permetta di far cambiare aria anche al bagno cieco. Voi cosa ne pensate? È fattibile? Grazie ancora
  • PRO
    Roberta Tognoni
    Che avrai il tuo bel da fare ad arredare le camere della soluzione da te indicata
  • Susanna C
    Per esperienza personale , molti anni fa, ho diviso in due un bagno, come nel progetto. Su consiglio dell’architetto, è stato posizionato, in corrispondenza della finestra del bagno della camera, a circa un metro di altezza, un vetro, spesso, opaco (antiproiettile ? forse ora esistono materiali diversi ) che, incredibilmente, “da luce” al bagno cieco anche di notte . Ancora oggi trovo la soluzione molto comoda . Una vera finestra, che si possa aprire, non ha le stesse capacità di insonorizzazione del vetro fisso , considerando che i due bagni possono essere utilizzati contemporaneamente.
  • isabella_sportelli
    Grazie a tutti, stiamo aspettando il nuovo progetto che credo non prevederà la “divisione” del bagno. Valuteremo quindi se mantenerne uno solo oppure farne due (uno molto piccolo come si usa nel nord Europa e uno grande). Voi che ne pensate? A questo punto meglio eliminarne uno in modo di avere più spazio nel soggiorno oppure è meglio mantenerle due nel caso la famiglia si allarghi con figli? Io personalmente ho vissuto in un appartamento in quattro persone con solo un bagno e non ho mai avuto grossi problemi..
  • PRO
    金 Silvana G.

    Sinceramente se proprio da cosi fastidio (in fondo basterebbe una porta ad eliminare l impressione di un locale in mezzo a un altro) lo sposterei in fondo al posto della cucina

  • PRO
    Irene Dall'Aglio

    A mio avviso sacrificare gli spazi di servizio e' un errore, ed e' un errore che vedo fare spesso. Non ne posso piu' di entrare in case belle e rifinite arredate con un bellissimo stendino in soggiorno

  • PRO
    Roberta Tognoni

    Hai perfettamente ragione Irene, non si deve dimenticare l'utilità degli spazi di servizio ma non sacrificherei mai la camera dei figli per far posto ad uno stendino, che fra l'altro oggi può nella maggior parte dei casi essere sostituito da un'asciugatrice.

  • PRO
    Irene Dall'Aglio

    certo mi pare eccessivo mettere uno stendino al posto dei figli!

  • PRO
    D3 architetti associati

    buongiorno vuoi contattarci?

    saremo liete di darvi un pò di idee..consigli

    www.d3architetti.it